DOMUS PUERI

 

La Cooperativa “Il Cantico” attraverso i servizi del “Domus Pueri”  persegue le seguenti finalità:

  • Garantire la salute e il benessere psicofisico del minore favorendone la crescita e la maturazione individuale, migliorandone le problematiche comportamentali e le competenze sociali e ottimizzando, ove possibile, la relazione con la famiglia.
  • favorire la piena espressione delle differenti capacità e potenzialità individuali, dei minori, per accrescere le capacità di autonomia della persona e raggiungere una migliore qualità della vita.
  • offrire opportunità di confronto, gestione e soluzione delle crisi familiari che conducono a crisi nella relazione minori/genitori di particolari nuclei disfunzionali.
  • Coerentemente con i principi che ispirano le attività della Cooperativa e guidano la sua azione sul territorio, i nostri servizi e, proprio il Centro diurno comunale socio-educativo per minori si configurano in maniera da garantire un’attenzione  particolare alla famiglia di cui si riconosce il ruolo di fondamentale agenzia educativa e la natura di ambiente privilegiato per garantire il benessere psico-fisico della persona.

In particolare, i nostri servizi assicurano:

  • una proposta educativa finalizzata ad offrire  al minore la possibilità di instaurare relazioni significative, intenzionali e sistemiche che si qualificano come complementari ed integrative rispetto alle funzioni proprie della famiglia
  • un percorso di supporto ed accompagnamento del nucleo genitori/figli finalizzato al supporto della relazione e alla preparazione di un progetto di vita che riqualifichi il progetto di vita.

L’obiettivo è quello di raggiungere, attraverso cammini e piani educativi mirati, il benessere psico/fisico ed emotivo/relazionale dei ragazzi e, contestualmente del loro nucleo genitoriale/parentale in temporanea difficoltà. Il Centro “Domus Pueri”  ha proprio l’obiettivo di migliorare, rafforzare e  recuperare l’ambiente familiare di provenienza, proponendone un mirato risanamento della relazione  in tempi e modalità opportuni e condivisi.La metodologia utilizzata è quella del lavoro d’èquipe che assumiamo come modalità organizzativa stabile. La nostra équipe di lavoro  si fonda sull’integrazione delle competenze e delle abilità di diversi professionisti poiché la complessità dei bisogni posti sia dai minori che dai nuclei genitoriali richiede un approccio integrato e globale che tenga conto dei diversi aspetti dei problemi( psicologici, sociali, educativi).Inoltre, l’Associazione nell’ottica del lavoro di rete sviluppa, pertanto, relazioni significative con i servizi, le associazioni e le agenzie pedagogiche e formative presenti nella comunità locale, in primis con le agenzie formative, contribuendo alla realizzazione di iniziative specifiche, anche dove previsto con l’ausilio  dei  Servizi Sociali territoriali, le Aziende Sanitarie, gli Istituti scolastici frequentati dai minori accolti, le diverse agenzie territoriali culturali, ricreative, educative e del tempo libero, le imprese del territorio per eventuali attività educative di orientamento al lavoro.

Prestazioni offerte

 

  1. Area di attività – il Centro diurno polifunzionale “Domus pueri” è un servizio semiresidenziale che si propone, mediante l’organizzazione di risorse di vario titolo di proporre progetti di sostegno educativo. Potrà farsi carico attraverso le sue azioni:
  • Di sanare disturbi nella sfera relazionale di nuclei familiari e in particolare nella relazione diadica tra madre/figlio e padre/figlio;
  • Di valorizzare la sfera relazionale del minore all’interno della famiglia e di tutte le altre agenzie in cui è coinvolto;
  • Di sostenere la famiglia nelle fasi di difficoltà educativa;
  • Sostenere la famiglia nella costruzione di legami con le agenzie territoriali;
  • Promuovere ogni forma di autonomia relazionale del minore.

In generale il  Centro “Domus Pueri” accoglie minori nella fascia 6-18 anni e parte del loro nucleo familiare ove necessario quando questa non è in grado di assicurare loro la soddisfazione dei bisogni di affiliazione, di stima, di soddisfazione affettiva e di problem solving nella vita relazionale.

Il  Centro “Domus Pueri”  si configura come un servizio territoriale con interventi strutturati ma transitori, ovvero volti alla risoluzione delle problematiche esposte attraverso interventi limitati ad alcune parti della giornata e delegando al nucleo familiare la prosecuzione delle medesime.

Il servizio può accogliere anche minori diversamente abili (coma previsto dal Regolamento di attuazione della legge regionale 11/07 DPGR n°4 del 7 aprile 2014),  portatori di handicap di grado moderato,  qualora questi non necessitino di assistenza specifica o particolarmente qualificata e comunque in numero tale da poter loro garantire un adeguato rapporto con il resto dell’utenza e del personale preposto.

  1. Finalità – La finalità generale del servizio “Domus Pueri” consiste nella realizzazione di interventi socio-educativi incentrati sul reinserimento e l’integrazione sociale del minore nel proprio contesto di riferimento familiare e territoriale.

Il perseguimento di tale finalità avviene mediante la  realizzazione di un Piano Educativo Individuale finalizzato a  consentire il raggiungimento di obiettivi  a breve, medio e lungo termine. Il P.E.I. viene predisposto  dall’équipe multidisciplinare del  servizio  con gli operatori territoriali e i servizi esterni referenti dei minori nei vari ambiti istituzionali e con la collaborazione attiva dei genitori. Esso  prevede:

  • Osservazione del minore
  • Obiettivi educativi ( attività scolastiche ed extrascolastiche; relazioni tra pari; attività per il tempo libero; gestione del rapporto con la famiglia; rispetto delle regole)
  • Strumenti e metodi specifici utilizzati per al realizzazione degli obiettivi
  • Risultati attesi
  • Tempi e modalità di verifica ed aggiornamento

     2. Obiettivi specifici e funzioni prevalenti dell’intervento – L’approccio degli interventi è tipicamente psico-socio-pedagogico. Oltre alla soddisfazione dei bisogni primari, uno degli obiettivi è quello del contenimento affettivo per far sì che il minore sperimenti un ambiente “su misura” e un clima di fiducia reciproca. La stabilità delle relazioni e del ritmo della vita quotidiana, consentono all’ospite di conoscersi e di aprirsi al mondo. Al centro viene messo il minore, con rispetto per la sua storia, per favorire lo sviluppo della sua identità e la sua capacità di esprimersi e relazionarsi con gli altri. Fondamentale è anche assecondare la sua crescita aumentandone l’autostima, l’autonomia, il senso di responsabilità e valorizzando le sue risorse personali. Gli obiettivi specifici del servizio si realizzano pertanto, attraverso interventi educativi tesi ad instaurare relazioni significative tra educatori e minori, prioritariamente indirizzate alla lettura di bisogni, alla capacità di fornire risposte alle problematiche evidenziate e alla trasmissione di valori, abilità e strumenti che consentano di elaborare i propri vissuti. Conseguentemente  a questo lavoro, viene proposto alle utenze di sperimentare nella quotidianità della struttura e sia negli ambienti interni che nelle attività predisposte all’esterno, nuove competenze finalizzate alla crescita personale e sociale. Gli interventi sono, altresì, indirizzati a favorire l’emergere di abilità relazionali, identificando anche nel territorio di riferimento della comunità risorse utili allo sviluppo sociale del minore. Il programma di attività proposto dal servizio tiene conto delle necessità e delle indicazioni che emergono dai singoli piani educativi individuali.

 Obiettivo specifico del servizio è altresì quello di contenere, ove possibile, i tempi di fruizione   del medesimo da un minimo di sei mesi, predisponendo tutte le attività di supporto utili alla definizione di un progetto di vita più stabile per il minore, quale ad esempio un adeguato reinserimento nelle relazioni familiari e in quelle proposte dagli attori territoriali di riferimento.

     3.  Azioni – Le attività individuali svolte a favore dei singoli minori e delle loro famiglie attraverso il Centro “Domus Pueri” riguardano:

  • la ridefinizione della propria rete di riferimento relazionale attraverso, ove possibile, la ricostruzione del legame familiare e la costruzione di nuovi legami relazionali
  • l’educazione alla fruizione di strutture e servizi presenti sul territorio;
  • l’inserimento degli utenti in iniziative culturali, sportive, di tempo libero del territorio;
  • l’organizzazione di vacanze, in diversi periodi dell’anno e di campi estivi;
  • l’organizzazione di laboratori che assecondino le particolari inclinazioni dello specifico utente;

4. Servizi offerti ad ogni minore che fruisce del Centro “Domus Pueri” vengono garantiti i seguenti servizi:

  • Fruizione di spazi adeguatamente strutturati per diverse attività laboratoriali
  • Attività sportive che assecondino desideri e inclinazioni
  • Attività di doposcuola specializzato
  • Attività laboratoriali varie tra cui musicoterapia, artiterapie, scrittura creativa, disegno creativo etc.. secondo le richieste dell’utenza
  • Assistenza educativa diurna assicurata da personale qualificato
  • Mensa
  • Progetto Educativo Individuale redatto tenendo conto dei bisogni specifici del minore, delle sue attitudini, delle sue inclinazioni e della sua volontà.
  • Organizzazione del tempo libero mediante la partecipazione ad attività sportive e ludico-ricreative sia all’interno della comunità che nel territorio di riferimento
  • Attività di coordinamento delle diverse figure delegate al suo accudimento materiale e psicologico.